Cucinare Ricette Cosa Mangiamo: Torta di rose salata con prosciutto e formaggio

giovedì 30 settembre 2010

Torta di rose salata con prosciutto e formaggio

Per un'occasione, un pranzo con parenti, mi è venuto in mente di provare a fare qualcosa di sfizioso. Cosi ho cominciato a cercare un po' in internet e mi sono imbattuto in un blog (le pupille gustative) dove c'erano le fotografie di una splendita torta di rose salata che diceva "mangiami".
Complimenti all'autore.
Allora mi sono cimentato per vedere se riuscivo ad ottenere qualcosa anche di vagamente simile.

Questo è stato il risultato


Ho iniziato a preparare la pasta visto il tempo di lievitazione. Mentre la impastavo ho cambiato un po' le dosi (ho diminuito zucchero e sale rispetto all'originale)


Io ho usato per la pasta:
250 g di farina 00
250 g di farina manitoba
250 g di latte p.s.
20 g di zucchero
10 g di sale
25 g di lievito di birra (1 cubetto)
120 g di burro

per il ripieno:
polpa di pomodoro
prosciutto cotto
provolone dolce in fette
pecorino sardo grattuggiato (non eccessivamente stagionato)
sale q.b.

La lavorazione è abbastanza semplice.
Come prima cosa ho fatto sciogliere il burro a microonde e l'ho fatto intiepidire.
Quindi ho sciolto il lievito in un po' di latte, ho setacciato le farine, le ho unite e le ho messe sulla spianatoia a fontana con un buco in centro.
Dopodiché ho iniziato ad impastare mettendo il latte con il lievito, poi il latte rimasto.
Dopo un po' ho aggiunto anche il sale e lo zucchero, ed in ultimo il burro.
E' venuto un impasto morbido che ho lavorato per almeno altri 15 minuti a mani nude, cosi che la pasta diventasse molto elastica.
Ho messo in una ciotola capiente, coperto con della pellicola e riposto in formo (spento ovviamente) per la lievitazione.
Dopo 2 ore l'impasto era più che raddoppiato.
L'ho preso e dopo aver infarinato il piano di lavoro, senza lavorarlo ulteriormente, l'ho steso con un mattarello in una forma rettangolare con uno spessore di mezzo centimetro. Poi ho messo prima la polpa di pomodoro, quindi le fette di prosciutto cotto, poi le fette sottili (1 millimetro) di provola dolce e per finire una spolverata di pecorino grattuggiato. Poi un po' di sale.

Partendo da uno dei lati lunghi del rettangolo ho arrotolato a mo' di girella, poi ho tagliato dei trancetti da circa 5 cm e li ho riposti in una tortiera.
Poi ho coperto la tortiera ancora con la pellicola e messa a riposare in forno spento ancora per 40-45 minuti
Alla fine, prima di infornare, l'aspetto era questo:



La cottura va fatta a 200° per 40-45 minuti


Una volta cotta è venuta così:



Devo dire che sono contento del risultato sia estetico sia di sapore ed anche chi l'ha mangiata l'ha apprezzata.
Alla prossima.


VALORI NUTRIZIONALI TORTA DI ROSE PROSCIUTTO E FORMAGGIO
(stimati per 100gr per le dosi sopra riportate)

- Proteine 9,7gr (pari a 1,4 blocchi)
- Carboidrati 32,2gr (pari a 3,6 blocchi)
- Grassi 12,4gr (pari a 4,1 blocchi)
- Calorie 388

4 commenti:

Lory B. ha detto...

Ciao!!! Direi ottimo risultato!!!!
Io vorrei fare la versione dolce, per il prossimo fine settimana!!!
A presto!!!!!

Le pellegrine Artusi ha detto...

Hai ottenuto un risultato veramente ottimo. Certo che quando ho letto le calorie...comunque molto carino questo tuo blog appena nato, ti sosteniamo. Ciao da Simona e Claudia

luca ha detto...

@Lory
Io per la versione dolce sbavo!! l'hai fatta?

@Artusi
Grazie per il sostegno, spero che l'analisi dei valori nutrizionali non sia un deterrente... più che le calorie a preoccuparmi certe volte sono i grassi...

Silvia Manocchio ha detto...

Ciao! Davvero bellissima ricetta.. Sto provando a farla e volevo chiederti una cosa.. Per le dosi indicate che teglia hai usato? Cioè da quanti centimetri? Grazie mille!

Posta un commento